Chi siamo

L’Associazione Scegliamo Prato nasce l’11 luglio 2019 per iniziativa di oltre 50 Enti del Terzo Settore locali con lo scopo di creare le condizioni ideali per la nascita della prima Fondazione di Comunità pratese.

La Fondazione di Comunità attrae risorse sotto forma di donazioni e altre liberalità, le valorizza attraverso un’attenta e trasparente gestione patrimoniale e le investe in progetti locali di utilità sociale in settori quali sociosanitario, tutela dei diritti, cultura, ambiente.
La Fondazione di Comunità rappresenta un importante strumento di sussidiarietà.

Le principali caratteristiche della Fondazione di Comunità sono di:

  • essere un ente di diritto privato dotata di un patrimonio;
  • essere rappresentativa dell’intera comunità;
  • essere autonoma e indipendente;
  • operare per il bene comune.

Le fondazioni di comunità sono intermediari filantropici: non raccolgono per sé ma per la comunità. Il percorso pratese gode del sostegno delle Amministrazioni locali e del patrocinio di Assifero, l’associazione italiana che raccoglie le Fondazioni di Comunità italiane (www.assifero.org).

La raccolta fondi

Scegliamo Prato è una iniziativa promossa da Enti del Terzo Settore pratese con i seguenti scopi:

  • rafforzare la capacità di risposta del territorio rispetto ai bisogni espressi e latenti sostenendo le attività e le progettualità promosse dal Terzo Settore locale, in particolare generando modalità di intervento di sistema;
  • attivare risorse finanziarie ed economiche a supporto dei processi di intervento di natura sociale, economica, culturale, formativa etc. etc.
  • diffondere la cultura del dono e la filantropia generativa coinvolgendo cittadinanza e mondo imprenditoriale.

Scegliamo Prato è impegnata ad attivare dei canali di raccolta fondi non in competizione con le attività di raccolta dei singoli Enti del Terzo Settore locali. Un’azione caratterizzata da un approccio strategico, capace di generare risorse importanti su un orizzonte temporale di medio/lungo periodo e che mira a rendere il cittadino pratese protagonista.

Vuoi saperne di più?